Più si avvicina il giorno della partenza, più la prospettiva di farsi l’America in bicicletta si materializza in tutta la sua enormità, più diventa importante il sostegno degli amici. E una cinquantina tra loro hanno pensato bene di organizzare un commiato indimenticabile. Frizzi, lazzi e cotillons… e una sottile nota di commozione.

_6-Bisonte-sudato-2

Squaw Navajo

All’appuntamento, anche Radio France International, curiosa di intervistare un italiano che parla francese, abita in Belgio e va in America per aiutare l’Africa! E infatti, il risultato della serata è stato un migliaio di euro che, finita l’avventura, saranno devoluti all’associazione Ruvuma (vedi G -9).

_6-Bisonte-sudato

Tim Pally-Nay racconta a Bisonte sudato che è il nipote di Guglielmo Tell.

Il timbro definitivo della ufficialità è venuto dalla partecipazione di tre personaggi illustri, qui giustamente ritratti: lo sceriffo di Abilene Tim Pally-Nay, l’ambasciatore degli indiani Navajo presso l’Unione Europea, Bisonte Sudato, e la di lui squaw Boh-Loh-Gnin, il cui nome si traduce con: “Pur di non stare più con lui, divento una Apache”.

Informazioni di servizio: Eurostar Bruxelles-Londra giovedì sera e volo confermato per venerdì 19. Tre giorni di antibiotici per un inizio di otite, mal di gola e voce a zero. Per fortuna che non è un blog radiofonico 🙂

2-prologo__0002

Dopo lunga riflessione, ho deciso che il mio sudore poteva servire a qualcuno. Quel qualcuno è una onlus che gestisce un ospedale nella zona di Ruvuma, in Tanzania. Il direttore sanitario dell’ospedale è un chirurgo che conosco personalmente e che, assieme a parecchi colleghi della Ausl di Ravenna, si reca varie volte all’anno in questa struttura per operare gratuitamente. Questo è il sito della associazione Ruvuma (http://www.ruvuma.it/)

Chi vuole fare una donazione ha due possibilità: o direttamente sui conti indicati nel sito dell’associazione, oppure su un conto speciale presso la banca BNP Paribas Fortis che, da parte sua, rinuncia a tutte le spese di apertura, gestione e chiusura di conto e aggiungerà (così ha promesso) un suo contributo. La banca chiuderà il conto a metà giugno, e l’intero importo sarà versato alla associazione Ruvuma. Se vogliamo dare alla cosa un valore convenzionale, diciamo che 1€ = 1km. Se, ad esempio, uno di voi sponsorizza il mio sudore con 20 euro, io mi impegno a pensare esclusivamente a lui/lei per 20 km! E visto che le giornate in sella saranno lunghe e io riesco facilmente a concentrarmi… 🙂